Quando si decide di accogliere un micio in casa, il primo oggetto indispensabile di cui dobbiamo attrezzarci è una lettiera.

La scelta di utilizzare una lettiera autopulente permette di semplificare notevolmente la vita, garantendo una lettiera costantemente pulita, anche se ci dimentichiamo di lei per qualche giorno.

Si tratta di uno strumento indispensabile per il benessere del gatto che deve essere scelto con la massima attenzione.

Ma come scegliere la lettiera autopulente perfetta? E in cosa differisce, esattamente, rispetto ad una lettiera “normale”? Oggi vedremo proprio questo.

Vedremo quali sono le migliori lettiere autopulenti in commercio, con i Pro ed i Contro di ognuna. La classifica è periodicamente aggiornata.

Lettiera per gatti: le differenze

Prima di entrare nel vivo della scelta della migliore lettiera autopulente, è importante capire gli accessori indispensabili in qualsiasi lettiera per gatti.

In commercio troviamo diversi tipi di lettiere e sabbiette, ed è importante la scelta dei giusti materiali assorbenti e agglomeranti.

Le lettiere si dividono in due categorie:

  • Lettiere a grana fine, ideali per gatti piccoli, perché sono morbide e permettono al micio di scavare senza difficoltà
  • Lettiere a grana grossa, adatta a gatti più grandi e più efficace per il controllo degli odori.

Inoltre, le lettiere possono avere ulteriori sotto-categorie.

La lettiera per gatti agglomerante è costituita da derivati di argilla e utilizzata nelle lettiere autopulenti. È formata da un preparato che a contatto con i liquidi si scioglie e forma delle sfere. In questo modo può essere pulita solo la parte agglomerata con l’apposita paletta, senza bisogno di vuotarla ogni volta.
Per contro, i bisogni del gatto rimangono sempre in superficie, ma è un tipo di lettiera efficace per trattenere i cattivi odori.

La lettiera per gatti non agglomerante è sempre composta da derivati dell’argilla, ma non forma sfere assorbenti e assorbe i liquidi su tutta la superficie. I solidi vengono interrati dal micio. Ovvio che in questo caso la lettiera deve essere vuotata completamente ogni volta.

In questi ultimi tempi ha preso piede la lettiera con cristalli di silicio, poiché possiede una potente capacità di assorbimento, garantendo massima igiene e minimi odori. Per contro, ha costi elevati e molti veterinari lo sconsigliano, perché su alcuni gatti potrebbe provocare reazioni allergiche.

Lettiera autopulente gatti: cos’è di preciso?

Diciamo subito che la lettiera autopulente è una specie di elettrodomestico che, all’occorrenza, pulisce e disinfetta la sabbia in modo automatico.

È un oggetto utilissimo e funzionale, gradito sia al nostro felino, animale pulito e abitudinario, che per noi, visto che la nostra casa sarà sempre pulita e senza odori sgradevoli.

Ma attenzione: avere una lettiera super-accessoriata sarà inutile se non insegneremo, con pazienza, al nostro micio, ad usarla.

Rispettiamo le sue abitudini e lasciamolo esplorare, facendo scoprire la nuova lettiera un po’ alla volta. I gatti possono infastidirsi dal sistema di autopulizia. Ma col passare del tempo, a detta di molti padroni di gatti, si divertono molto a vedere le varie parti che si muovono trascinando la sabbia per pulirla.

L’importante è che il posto sia silenzioso e ordinato, e mai vicino alla ciotola dell’acqua o del cibo, essendo i gatti animali schizzinosi.

Le lettiere autopulenti sono molto utili e risolvono diversi problemi quando si trascorre molto tempo fuori casa, e si vuole lasciare i nostri amici pelosi in un ambiente ordinato per un po’ di tempo. Non dimentichiamo che i gatti sono animali molto puliti e gradiscono che lo sia anche la lettiera.

Come funziona la lettiera autopulente

In generale, una lettiera autopulente è una normalissima lettiera, ma di dimensioni maggiori rispetto alla classica e soprattutto funziona in maniera tale da non creare disagio nel fare quello che il gatto è abituato a fare.

Alcuni gatti non usano la lettiera perchè, semplicemente, non è di facile accesso: rendi sempre facilmente utilizzabile la lettiera!

La lettiera autopulente funziona con un sistema automatico che effettua la pulizia senza il nostro intervento. Contiene un rastrello che viene alimentato da un sistema elettrico e programmato per rastrellare la sabbia del micio, separando la parte sporca da quella pulita.

Lo smaltimento dei rifiuti avviene in modi diversi, ma in generale possono essere eliminati direttamente o accumulati in un’apposita vaschetta.

L’ideale è posizionare la lettiera in un locale di servizio, poiché necessita di corrente elettrica, di un ingresso di acqua fredda e di uno scarico, come per lavatrice e rubinetti.

L’azione del rastrello è programmabile e può essere attivata in automatico da 5 a 20 minuti dopo l’uscita del gatto dalla lettiera. Le lettiere si svuotano da sole, ma ogni tanto bisogna pulirle, per togliere eventuali rifiuti che il sistema non ha smaltito.

Le lettiere autopulenti o semi automatiche fanno la maggior parte del lavoro, ma possono rimanere resti di deiezioni e relativi batteri, quindi di tanto in tanto si cambierà la sabbia e si laverà tutta la lettiera, usando detersivi non tossici per il gatto.

Una lettiera automatica si pulisce da sola e non ha bisogno di interventi per settimane. Permette di tenere sotto controllo i cattivi odori e di non venire mai a contatto con le feci dell’animale.

Molte di queste lettiere utilizzano un tipo di sabbia lavabile, sabbia per gatti agglomerante o in cristalli di silicio per cui, nel momento in cui il peloso fa i suoi bisogni, il liquido scivola dalla sabbia per finire nella base autopulente e lì viene lavato il tutto.

Per alcune lettiere si possono usare solo dei tipi specifici di sabbietta per gatti, come vedremo in seguito.

Certi dispositivi hanno delle palette che sono pulenti, prendono le feci del gatto e le portano dove è installata la pompa, che poi le scioglie. Troviamo posizionata anche una cartuccia igienizzante che pulisce i granelli di sabbia e igienizza il contenitore da germi ed odori. Poi un piccolo ventilatore li asciuga e tutto è di nuovo pronto all’uso.

Nel frattempo l’acqua sporca usata in precedenza e le feci liquefatte vengono convogliate nello scarico di casa. Questo è il modello che fa tutto da solo, mentre altri prevedono di far cadere automaticamente i bisognini del gatto in un cassettino che poi andremo a pulire manualmente.

Lettiera autopulente per gatti: le tipologie

Lettiera autopulente automatica

La lettiera autopulente automatica è un presidio che, ad ogni bisognino, pulisce e disinfetta la sabbia in modo automatico.

Va posizionata preferibilmente in bagno, visto come è strutturata, e ogni volta che il micio espleta i suoi bisogni, si attiva automaticamente e lascia l’ambiente pulito e profumato.

Il cestino per i rifiuti può essere cambiato ogni 15-20 giorni, così da mantenere la zona WC del gatto ordinata. Queste lettiere sono dotate di rastrello che, grazie ad un sensore, setaccia in modo automatico la sabbietta.

Il sensore fa sì che il rastrello si muova alcuni minuti dopo che il gatto è stato nella lettiera. Alcuni modelli eliminano i rifiuti autonomamente, mentre altri li depositano in una vaschetta che saremo noi a dover svuotare. Ma dovremo svuotare il cassetto e pulire la lettiera di tanto in tanto, ma nella quotidianità possiamo stare tranquilli.

Lettiera autopulente semiautomatica

La lettiera autopulente semiautomatica si attiva con una leva o rastrello che passa nella sabbia e versa i contenuti solidi in una cassettina separata, o ad un sacchetto che poi verranno chiusi con qualche sistema per impedire che l’odore fuoriesca.

In questo modo si potrà successivamente svuotarne il contenuto nella spazzatura. La lettiera autopulente semiautomatica non utilizza elettricità.

Queste lettiere richiedono più manutenzione, in quanto è necessario il nostro intervento per azionare un qualche tipo di levetta e permettere alla lettiera di ripulire la sabbietta dagli escrementi.

Le dimensioni di una lettiera autopulente

In commercio troviamo una infinità di modelli di lettiere autopulenti (automatiche o semiautomatiche).

Alcuni modelli sono aperti, altri sono completamente chiusi, altri sono dei veri oggetti di design. Ma alla fine bisogna scegliere il modello più consono al micio ed alle sue caratteristiche, e come regola generale lo spazio interno della cassa dovrebbe essere ampio quanto la lunghezza abbondante del peloso.

Il gatto non ha solo bisogno di entrare ed uscire dalla sua lettiera, ma deve anche potersi girare per sotterrare comodamente le feci.

È importante mantenere sempre 3-4 cm di spessore, poiché, se c’è poca sabbia, il gatto non riuscirà a sotterrare i propri bisogni e potrebbe non utilizzare più la lettiera. E non deve essere troppo alta, perché se per accedere dovesse fare fatica, potrebbe rinunciare ad usarla.

Non meno importante è la scelta della sabbia. In commercio ne troviamo di diversi tipi, ognuna con determinate caratteristiche. Se il micio evita la lettiera, può darsi che il materiale di cui è composta non gli piaccia. Armiamoci di pazienza, e proviamo a cambiare alcuni tipi di sabbia, fino a quando troverà quella giusta.

Le lettiere autopulenti semplificano molto la vita. Ci sono quelle che funzionano in maniera automatica e richiedono un impegno quasi nullo, mentre altre in cui bisognerà azionare una leva. Il maggior impegno settimanale sarà quello di svuotare nella spazzatura il sacchetto con le deiezioni. E, alla fine, non si farà altro che migliorare l’esistenza del nostro felino ed anche la nostra.

Vediamo i migliori modelli per qualità ed efficienza.

Lettiera Autopulente: Classifica [Aggiornata]

5. Curver – Lettiera per Gatto Rattan

lettiera autopulente curverLa lettiera Keter Curver è un vero gioiellino per felini. Costruita in materiale plastico molto resistente, in finto rattan, ottima anche per esterni, ha un design accattivante, è funzionale.

È una lettiera per gatti caratterizzata da una forma chiusa, con sistema a cassetto, vano per la paletta, dotata di maniglia per il trasporto, con una porta basculante, un filtro cattura odori e con griglia pulisci-zampa.

Tenerla sempre in ordine è semplicissimo. Adatta per gatti di piccole e medie dimensioni, prestiamo attenzione ai gatti di grosse dimensioni, perché potrebbero avere poco spazio per girarsi.

Spesso si vuole sapere se questo prodotto ha un doppio fondo: no, non ha il doppio fondo, ma solo il cassetto che si sfila per la pulizia giornaliera. La griglia pulisci-zampe può essere posizionata davanti alla lettiera o al suo interno, ma generalmente viene messa all’esterno, per avere all’interno più spazio.

Il tappetino permette al gatto di non portare la sabbia della lettiera in tutta la casa. In caso di mancanza di tempo il cassetto si può anche foderare nella parte estraibile con sacchetti che si possono acquistare nei negozi specializzati. In questo modo ogni due-tre giorni si chiude il sacchetto e si getta via il tutto.

I filtri al carbone attivo sono standard, si trovano su Amazon o in ferramenta e vanno cambiati ogni 2-3 mesi.

La comodità di questa lettiera sta nel fatto che, volendo, si può rimuovere completamente la parte superiore utilizzando dei ganci laterali che servono allo scopo, così rimane una normalissima vaschetta aperta.

È possibile anche rimuovere la porticina, soprattutto in caso di gatti piccoli, che faticano a comprendere l’uso del basculante. Un limite della Curver pare sia di non trattenere al 100% l’urina del micio, il che potrebbe creare qualche disagio disagi, ma questo dipende molto dalle abitudini del gatto.

In complesso è costruita con ottimi materiali, è molto elegante esteticamente, risulta facile da pulire e trattiene molto bene gli odori.

Una lettiera non completamente autopulente, ma di facile utilizzo e in grado di facilitare le manutenzioni a ogni 2/3 giorni.

Curver – Lettiera per Gatto Rattan – Prezzo: 45,49 euro


4. Clean N Tidy – Lettiera Cubica

lettiera-autopulente-cleanClean N Tidy è conosciuta per la produzione di sabbia e lettiere di ottima qualità, studiati per non essere nocivi per il nostro animale.

Questa lettiera autopulente dal design contemporaneo, piuttosto squadrato e poco ingombrante è molto funzionale ed efficiente.

È una lettiera coperta, con porticina, filtro al carbone per assorbire gli odori indesiderati, una zona riposo/notte nella parte superiore del cubo con cuscino lavabile in lavatrice ed un’area giochi, dotata di giocattoli e tira-graffi di cartone.

È costruita abbastanza bene e, una volta montata è piuttosto solida, anche se molti acquirenti lamentano la scarsità delle istruzioni per il montaggio e una certa fragilità nei supporti e nei ganci.

Molto comoda da pulire, con la porta basculante che si apre completamente, ma che volendo si può togliere, ha dimensioni giuste per gatti adulti. Inoltre rimanendo chiusa trattiene bene gli odori, grazie al filtro al carbone che copre lo sfiato laterale.

Ottima da tenere in appartamento, è sufficientemente spaziosa all’interno e non permette fuoriuscite di pipì. La paletta è posizionata all’interno del coperchio ed il filtro fa un ottimo lavoro per trattenere gli odori.

Il cambio/filtro si effettuerà a seconda delle situazioni. Grazie al tetto removibile è possibile pulire la parte interna in modo semplice e veloce. Il giocattolo di cartone e il tira-graffi vanno forse bene per gatti giovani, anche se la qualità non è il massimo, mentre è molto gradito il morbidissimo tappetino zona/riposo posto sulla parte superiore del cubo. In complesso un buon prodotto.

Clean N Tidy – Lettiera Cubica – Prezzo: 69,90 euro


3. DadyPet – Toilette per Gatti Automatica

lettiera-gatti-autopulente-daddypetDadyPet lettiera è una soluzione molto comoda per chi ha un gatto. Facile da montare, con istruzioni in inglese ed illustrazioni che aiutano, è piuttosto grande e robusta e la plastica è di ottima qualità.

La struttura è a doppia porta, nel senso che il micio entra dall’oblò frontale, poi esce dalla apertura superiore, dove, a fianco, è posizionata una comoda base fatta a griglia, utile per far cadere i sassolini che sono rimasti nelle zampette direttamente nella lettiera.

L’oblò frontale è rimovibile ma, se rimane, ricordatevi che una volta che il gatto entra si blocca, obbligando l’animale ad uscire dalla porta superiore. Essendo chiusa, ha dei filtri ai carboni attivi, per evitare cattivi odori. Ma c’è da dire che il filtro è quasi inutile, visto che gli odori fuoriescono a causa dell’apertura superiore.

Le ampie porte offrono tanto spazio ai gatti più grandi, e la copertura, inclusa la porta a cerniera, può essere rimossa completamente e consente una facile pulizia del vassoio. Proprio l’ampio vassoio presenta un bordo ultra-alto che lo rende assolutamente a prova di perdite.

La qualità ed i dettagli con cui viene costruita è notevole e la lettiera non presenta irregolarità sul fondo, rendendo la pulizia molto semplice.

Unico neo all’interno della lettiera è presente un gradino dove si fissano le pareti in fase di assemblaggio. Ma questo gradino può risultare fastidioso con gatti grandi, che ci urinano sopra, rendendo difficile la pulizia.

In generale è una lettiera funzionale e carina da vedere, ed i gatti, una volta preso possesso dell’oggetto, la utilizzano senza problemi.

DadyPet – Toilette per Gatti Automatica – Prezzo: 72,90 euro


2. PetSafe – Lettiera Automatica

lettiera-autopulente automatica petsafeLe lettiere autopulenti Scoop-Free sono tra le più famose in commercio perché possono essere utilizzate per diverse settimane senza bisogno di pulirle.

Questa lettiera autopulente comprende un adattatore UL con cavo di alimentazione da 1.8m, un vassoio pieno di cristalli blu premium, una copertura per la privacy. Si collega la lettiera e in questo modo la rastrelliera autopulente pulisce l’intera lettiera 5, 10 o 20 minuti (tempo stabilito da noi) dopo che il gatto l’ha usata.

Il timer viene resettato se i sensori di sicurezza rilevano che il micio è nuovamente entrato. È interessante la funzione del contatore igienico, che consente di tenere traccia del numero di volte in cui li gatto usa la lettiera, in modo da poter individuare possibili problemi di salute.

La lettiera in cristalli viene fornita in un comodo vassoio usa e getta, dotato di un rivestimento anti-perdita che consente una pulizia semplice e veloce. Questo tipo di lettiera assorbe l’urina per un controllo degli odori assolutamente migliore rispetto ad altre lettiere.

Inoltre notiamo che viene utilizzata una quantità di lettiera di gran lunga inferiore rispetto a lettiere in argilla o agglomerante. Per ottimizzare l’efficacia di questa lettiera, il vassoio può essere sostituito ogni 20-30 giorni se si ha un gatto, oppure ogni 10-15 giorni per due gatti, e così via. Potrebbe essere necessario pulire il vassoio più spesso in caso di gatti anziani o mici che seguono una dieta ad alto contenuto di fibre.

Il vassoio monouso è pratico, in quanto quando il cestino è pieno, è sufficiente rimuoverlo e sostituirlo, assicurando una facile gestione della lettiera con minimo sforzo ed assicurando anche al nostro micio una lettiera fresca e profumata.

È una lettiera molto assorbente, a base di cristalli anti-odore, che ne garantisce un elevato smaltimento e ricca di funzioni ed optional che garantiscono una vita rilassante al micio ed al suo padrone.

I materiali utilizzati sono di ottima qualità e la raccolta automatizzata dei rifiuti è una notevole comodità. Per ovviare ai ricambi dei vassoi, piuttosto costosi, si può optare per la base fissa in plastica, sempre ordinandola su Amazon.

Molto apprezzata sui migliori siti del settore, questa lettiera è un’ottima scelta e proposta ad un prezzo accessibile, considerando le opportunità che offre.

PetSafe – Lettiera Automatica – Prezzo: 155,99 euro


1. Puromm – Lettiera Robot Multi-Funzione

migliore lettiera autopulenteLa lettiera autopulente per eccellenza.

La lettiera autopulente Puromm consente di monitorare le abitudini del bagno del gatto (e il livello di rifiuti nel recipiente) tramite la sua app Wi-Fi. Questa lettiera funziona con qualsiasi lettiera agglomerante di alta qualità ed è ideale per tutti i gatti sotto i 10 kg. È sostanzialmente più grande di altre lettiere chiuse, quindi considera lo spazio disponibile.

Il meccanismo di pulizia è leggermente diverso rispetto ad altre lettiere autopulenti: il globo ruota dopo l’uso e deposita grumi e rifiuti nel recipiente sotto la scatola. La lettiera include una luce notturna, una modalità sleep e un timer di ciclo aggiuntivo. Sono presenti anche accessori aggiuntivi, come una rampa per aiutare il gatto a entrare più facilmente nella lettiera, una recinzione per impedire la fuoriuscita di sabbia dalla lettiera e un cassetto che rende più facile lo svuotamento del cassetto dei rifiuti.

La lettiera è costituita in una resina resistente allo sporco e antibatterica. Il pedale di dispersione della sabbia impedisce inoltre efficacemente alla lettiera di essere trasportata fuori dal guscio.

Il guscio può essere lavato: c’è un pulsante per rimuovere il guscio, asciugarlo e poi installarlo con la base, perché il fondo ha bisogno di lavorare con l’elettricità.

Questa lettiera automatica autopulente per gatti ha una garanzia di rimborso di 90 giorni e una garanzia di 24 mesi.

Oggettivamente un articolo innovativo, che permette di dimenticarsi praticamente della pulizia anche per diversi giorni, senza la minima conseguenza.

Il prezzo è elevato, ma nonostante questo resta una delle lettiere autopulenti più apprezzate della categoria. La qualità è garantita.

Puromm – Lettiera Robot Multi-Funzione – Prezzo: 649,90 euro

 


Dubbi domande o curiosità sulla scelta di una lettiera autopulente?

Siamo a disposizione nei commenti!

Commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments