Un collare per cane è una scelta fondamentale per qualsiasi padrone.

Per quanto ci piacerebbe che i il nostro cane si scatenasse libero come Lassie, sappiamo bene che non è possibile lasciarlo. Sia per una questione di educazione e rispetto verso gli altri, sia perché è una cosa non ammessa dalla legge (nei luoghi pubblici come i parchi) sia per una questione di sicurezza.

N.B: ogni collare da noi mostrato presenta il prezzo medio dell’anno in corso su Amazon.it. Sarà utile per capire se al momento del nostro acquisto stiamo pagando il giusto prezzo per il prodotto!

D’altra parte, chi di noi non ha avuto paura che si potesse rompere il guinzaglio, o sfilare dalla testa del nostro cane, magari proprio all’incrocio di una strada trafficata?

Oggi vediamo i 5 nostri guinzagli migliori, per 5 occasioni, e i pro e contro di ognuno di loro dopo averli testati.

Iniziamo!


Collare cane: la Top 5 – il più visibile

5) Kaab – Collare LED USB

collare cane ledIl lampeggiante LED non è un vero e proprio collare con aggancio, ma un accessorio da affiancare al collare che è davvero molto utile nel caso di passeggiate serali o notturne.
Fra i principali vantaggi di questo collare a LED evidenziamo che è decisamente luminoso e permette di vedere il cane di notte ovunque, compreso i cespugli. La sua lunghezza regolabile si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di cane, anche i più grandi. È resistente all’acqua, noi lo abbiamo testato addirittura in un fiume e non ha dato segni di cedimento. È ricaricabile, il che permette con un semplice cavo USB, di ricaricarlo e farlo durare circa 3 ore a illuminazione piena. In alternativa si può usare l’iluminazione lampeggiante, che farà durare un po’ di più la batteria, in media noi siamo arrivati fino a 6 ore.

Conclusioni:
Certamente un aiutante indispensabile per le passeggiate notturne. Da abbinare facilmente a qualsiasi altro guinzaglio. La durata della batteria è discreta e ad oggi, di sera, noi lo utilizziamo sempre.
Kaab – Collare LED USB – Prezzo: 9,98 euro


Collare cane: la Top 5 – a strozzo

4) Petcomer – Collare a strozzo in acciaio inox

collare cane strozzoNon siamo dei grandi fan dei collari a strozzo, ma sappiamo perfettamente che alcuni padroni non possono farne a meno. D’altra parte è oggettivamente vero che un cane particolarmente testone non potrà tirare più di tanto con questo tipo di collare.

La nostra scelta è caduta su questo collare dall’ottimo rapporto qualità prezzo, realizzato in acciaio inossidabile di alta qualità è in grado di offrire una presa sicura ma non dolorosa, particolarmente adatto per razze di grandi dimensioni (e un po’ testarde).
Un collare a strozzo è usato per cani di grandi dimensioni che tendono a tirare molto forte in presenza di certi tipi di stimoli. Questo tipo di collare può sembrare “cattivo”, ma è uno strumento effettivamente efficace per mantenere il controllo della situazione in momenti concitati.

Oltre all’acciaio inossidabile, questo collare ci è piaciuto per il posizionamento del perno simmetrico, utile per la massima efficacia. Disponibile in diverse misure,è veramente semplicissimo da usare, e tende ad “autoregolarsi” in funzione del tiro del cane.

Conclusioni:
Come detto nella premessa, se il cane tira molto bisognerebbe insegnargli a isolarsi dagli stimoli. Non è sempre facile, ma tutti possono farcela! Tuttavia conosciamo bene la forza esercitata ad certi amici di grossa taglia, che se decidono di tirare, tirano eccome. Ecco, con questo collare a strozzo di ottima qualità avremo qualche difficoltà in meno!
Petcomer – Collare a strozzo acciaio inox – Prezzo: 12,99 euro


Collare cane: la Top 5 – ottimo rapporto qualità prezzo

3) Petcomer – Collare Imbottito in Nylon

collare-cane-nylonIl collare Petcomer ha siceruamente il miglior rapporto qualità prezzo come collare di tutti i giorni per la maggior parte dei cani perché permette di essere personalizzato con le informazioni del tuo cane, in modo che possano essere identificati se i loro tag si perdono. È anche catarifrangente in poter essere visto facilmente di giorno e notte, si infila facilmente intorno al collo di un cane, ma poi rimane saldamente in posizione
Da sottolineare i materiali: è costruito con materiali in grado di resistere, infatti l’inarcamento duraflex è leggero e ha una ottima capacità di carico che migliora la resistenza alla trazione di questo collare per cani da compagnia di nylon.. Il materiale inoltre è davvero traspirante e permette di non subire eccessivamente il caldo durante i mesi estivi.

Conclusioni:
Certamente un ottimo collare come rapporto qualità prezzo. Ad una cifra molto contenuta si ottiene un collare per cani completo, resistente, catarifrangente e traspirante. Fra gli innumerevoli collari “generici” è quello che ci ha convinti di più.
Petcomer – Collare Imbottito in NylonPrezzo: 19,99 euro – Prezzo: 10,99 euro


Collare cane: la Top 5 – miglior pettorina

2) Julius-K9 – Pettorina Powerharness

collare cane pettorinaNon potevamo non inserire la pettorina Julius fra i migliori collari in assoluto. Vediamo perché una delle nostre scelte preferite, fra tutti i collari disponibili:
Forza: Il cinturino anteriore è in velcro ossia lo stesso come la cintura di sicurezza di un’auto: è resistente e rigido ma flessibile, in modo da favorire la comodità del cane. E vederlo rompersi è praticamente impossibile.
Visibilità: Portare i cani per le passeggiate notturne o le escursioni è fantastico. Ciò che non è bello è non essere in grado di vedere il cane al buio. Questa imbracatura ha un bel cinturino riflettente sul davanti che funziona alla grande. Le toppe laterali fornite con l’imbracatura sono anch’esse catarifrangenti al buio e sono completamente personalizzabili. Belle e funzionali.
Comfort: Esistono diverse scuole di pensiero, ma tendenzialmente la pettorina è ben preferita dai cani che tendono a tirare. Questo perché il collare normale tirando sforza sul collo, mentre la pettorina distribuisce la forza su tutto il petto del cane. Dunque, è certamente più comoda, ma occhio che può favorire alcuni cani a tirare un po’ di più! (proprio per l’alto comfort!).
Manutenzione: L’esterno della pettorina è pubblicizzata come antigraffio e possoiamo confermarlo. È anche resistente all’acqua. Inoltre si pulisce molto bene, senza perdere forma anche dopo una bella strofinata con sapone. Forse volendo trovare il pelo nell’uovo possiamo notare che il materiale interno dell’imbracatura, sul lato inferiore è un po’ incline a sporcarsi, ma nulla che comprometta veramente il suo utilizzo.
Facilità di utilizzo: un’altra cosa importante per noi è quanto sia facile indossare l’imbracatura e toglierla. Dopo aver usato pettorine con 4 clip o addirittura con 6 clip-on, avere un’imbracatura che scivola sulla testa del cane e ha un’unica clip sotto il petto è decisamente un sollievo. Ancora più importante, è anche più facile e piacevole indossarla per il cane.
Da notare che anche la maniglia sulla parte superiore è decisamente utile. Quando vogliamo che il nostro cane sia fermo o esattamente al nostro fianco è quasi indispensabile. Infine dobbiamo citare che a sinistra della maniglia, c’è un passante per una torcia che può tornare utile se vogliamo illuminare la strada davanti al nostro cane!

Conclusioni:
La migliore pettorina attualmente in commercio. Di varie dimensioni, adatte ad ogni taglia di cane.
Julius-K9 – Pettorina Powerharness – Prezzo: 14,98 euro


Collare cane: la Top 5 – miglior pettorina

1) Julius-K9 – Collare con manico

collare cane miglioreIl collare classico migliore di tutti. Pratico, comodo per l’animale e resistente a qualsiasi tipo di forza. La chiusura infatti è doppia (fibbia più velcro). È certamente un prodotto creato per durare. È fatto di un materiale morbido nella parte interna e piacevole al tocco, traspirante.
Come la pettorina Julius ha una maniglia superiore molto comoda per prendere il cane al passo e mantenerlo vicino a noi in certe situazioni. È presente una parte in velcro che permette la personalizzazione con adesivi creati da noi, ma la scritta stessa Julius è catarifrangente e dunque ben visibile al buio quando illuminata. Lo abbiamo lavato anche ad alte temperature diverse volte e le dimensioni non sono mai variante nemmeno di 1 cm.
Ci ha siddisfatti sotto tutti i punti di vista, ed è il collare di tipo “classico” che ci ha convinto certamente di più!

Conclusioni:
Un collare modello “classico” creato per durare negli anni. Facile da indossare, fatto di materiali resistenti a qualsiasi sforzo. Molto pratico anche da mettere e togliere. Promosso a pieni voti.
Julius-K9 – Collare con manico – Prezzo: 19,99 euro


Come abbiamo scelto i collari per cane

collare cane 2Un collare per cani non è tecnicamente un oggetto complicato: è un pezzo di tessuto con una fibbia regolabile e punti di attacco per tag e guinzaglio. I materiali e gli stili possono variare, ma il design di base è quasi sempre lo stesso. Indipendentemente dal collare che si sceglie, è necessario assicurarsi però che sia comodo per il proprio cane, non pericoloso dalla progettazione, resistente e sicuro e in grado di identificarvi facilmente come proprietario. Secondo le nostre esperienze, interviste ad assistenti, veterinari, addestratori cinofili, queste sono le caratteristiche veramente importanti da cercare quando si seleziona un collare:

Materiale riflettente, in modo che i guidatori notturni possano avvistare più facilmente il cane anche a visibilità basse.

– Un interno di colore chiaro per scrivere le tue informazioni di contatto internamente. O ancora meglio, la possibilità di ricamare su misura le informazioni di contatto sul colletto. In alternativa si può utilizzare la targhettina con le generalità in metallo, ma c’è sempre il rischio che si possa staccare.

Materiali sintetici durevoli come il nylon o il poliestere. La pelle può rompersi, è più difficile da pulire e talvolta può assumere odori sgradevoli (in particolare sarà un problema se al cane piace rotolare). I sintetici si asciugano più velocemente e assorbono meno odori. Abbiamo evitato il PVC, dal momento che quei collari tendono ad essere meno flessibili e, se masticati, possono creare bordi affilati che possono potenzialmente ferire il tuo animale domestico.

Costruzione semplice, facile da pulire, senza trecce, borchie o gommini decorativi. Se un cane diventa fangoso o si arrotola qualcosa, dovremo pulire tutto. Un disegno semplice è più facile da pulire. Anche i colletti più spessi con intrecci particolari richiederebbero più tempo per asciugarsi.

– La capacità di regolazione in funzione delle dimensioni del cane. I collari che non si possono stringere correttamente possono possono lasciare una zona “vuota”, del gioco fra il collo e il collare che possono diventare un appiglio o perfino un cappio se agganciati a qualcosa.

Abbiamo testato i collari su cani piccoli, medi e grandi con una varietà di tipi di pelo diverso in quante più situazioni possibili: su passeggiate informali, giocando al parco per cani e in spiaggia. Abbiamo lasciato i collari immersi in acqua durante la notte e poi alla luce diretta del sole per scoprire cosa ha fatto alla forma e al tatto del tessuto. Li abbiamo seppelliti nella sporcizia e poi li abbiamo puliti con un sapone per i piatti delicato e una spazzola. Abbiamo controllato eventuali perdite di coloranti.
E infine li abbiamo tirati e messi alla prova meccanicamente fino a farci venir male alle braccia!

Ecco dunque la nostra classifica sui migliori collari per cane.
Ricordiamoci che aggiorniamo costantemente le nostre classifiche e dunque le posizioni nel tempo potranno variare!

Come sempre, per qualsaisi domanda o dubbio siamo a disposizione nei commenti! A presto!

Dicci la tua!
[Voti: 6    Media Voto: 4.8/5]