Cosa sapere del Boston Terrier? Storia, Carattere, Cura, Caratteristiche e Problematiche di questo meraviglioso amico a 4 zampe.

Il Boston Terrier è uno dei cani più popolari al mondo. Originariamente allevati come cani da combattimento (oltre un secolo fa!), oggi sono compagni gentili e affettuosi con colori simili a quelli di uno smoking che hanno valso il soprannome di “cane gentiluomo”.

I Boston Terrier sono cani molto affettuosi che vanno d’accordo con tutti i membri della famiglia in qualsiasi tipo di casa.

Non a caso gli abbiamo eletti come una delle migliori razze di cani per la vita da appartamento.

Tuttavia, anche questi cuccioli giocosi hanno bisogno di esercizio fisico. Se riesci a dare al tuo cane tanto amore e attività fisica, avrai un compagno adorabile e leale.

Ti potrebbe interessare 👉 i 6 comandi fondamentali per addestrare un cane

Boston Terrier: scheda

boston-terrier-scheda

Cosa sapere della razza

cani-piccola-taglia-boston-terrier

Il Boston Terrier era inizialmente allevato per essere un feroce combattente, anche se oggi non lo diremmo mai!

Questo piccolo gentiluomo, come veniva chiamato nel 19 ° secolo, è sicuramente un amante, non un combattente, anche se i maschi sono noti per mostrare i muscoli quando sentono che il loro territorio è stato invaso da un altro cane.

I Boston Terrier sono noti per essere cani molto intelligenti, a volte anche troppo. La loro natura vivace e affettuosa li rende estremamente adorabili, anche se la loro natura a volte ostinata o gli scatti di iperattività possono portarli in conflitto con i loro proprietari.

Qualsiasi arrabbiatura ti porti il loro comportamento, tuttavia, si scioglierà presto nel momento in cui ti guarderanno con quegli occhi enormi e rotondi che sembrano dire “Ti voglio bene”.

Sebbene i Boston Terrier siano piccoli, sono robusti e muscolosi. Hanno un pelo liscio, lucido e dritto con nitidi segni bianchi in un motivo che ricorda uno smoking, parte del motivo per cui hanno guadagnato il nome gentiluomini.

Le orecchie distintive dei Boston Terrier sono naturalmente erette e sono piuttosto grandi. E poi ci sono quegli occhi grandi ed espressivi, che contraddistinguono questa razza come una delle più amate in assoluto.

I Boston Terrier hanno una faccia ampia e dal naso piatto senza rughe. Appartengono a una classe di cani chiamata brachicefalo (brachy che significa corto e cefalico che significa testa). Come altri cani brachicefalici, la mascella inferiore è proporzionata al corpo, ma hanno una mascella superiore corta per dare loro un viso “spinto in dentro”.

La struttura dei Boston Terrier conferisce loro una presenza che va oltre le loro dimensioni. Hanno una linea del collo leggermente arcuata e orgogliosa, un petto ampio e un aspetto robusto e squadrato. La loro coda è naturalmente corta (è vietato il taglio!).

Le piccole dimensioni e la natura vivace e affettuosa del Boston Terrier lo rendono un ottimo animale domestico e compagno di famiglia.

Sono cani che amano i bambini e divertono le persone di tutte le età con le loro buffonate e l’espressione unica e attraente. Sono particolarmente adatti come compagni per gli anziani e chi vive in appartamenti.

Sebbene siano gentili e di buon carattere, possono comunque avere l’atteggiamento coraggioso dei loro antenati terrier!

Cosa sapere sul boston terrier

boston-terrier-cucciolo

– I cani dal naso corto come Boston Terrier non riescono a raffreddare l’aria che entra nei loro polmoni in modo efficiente come le razze dal naso più lungo, e sono molto più sensibili allo stress da calore. A causa del loro pelo corto, non sopportano nemmeno il freddo. Anche nei climi temperati, il Boston Terrier dovrebbe essere tenuto in casa.

– Poiché i Boston Terrier possono avere problemi respiratori, evita di tirare il collare del tuo cane per convincerlo a fare quello che vuoi.Piuttosto, impara ad insegnargli le regole di addestramento base!

– Il Boston Terrier è incline alle ulcere corneali proprio perché i suoi occhi sono così grandi e prominenti. Fai attenzione ai suoi occhi (che non siano rossi e che non se li gratti) quando stai giocando o portandolo a fare una passeggiata.

– A seconda della loro dieta, i Boston Terrier possono essere inclini alla flatulenza. Se non riesci a tollerare un cane con questa particolarità, un Boston Terrier potrebbe non essere adatto a te.

– A causa del loro naso corto, i Boston Terrier spesso sbuffano, sbavano e russano (a volte rumorosamente).

– Con le loro grandi teste e le piccole pelvi, il parto non è facile per le madri di Boston Terrier. Se hai pensieri sull’allevamento, ricordati che oltre ai potenziali problemi di parto che spesso richiedono un taglio cesareo, le cucciolate di Boston Terrier in genere non sono grandi (una cucciolata composta da un solo cucciolo non è rara). Potrebbe essere necessario attendere diversi mesi per ottenere un cucciolo di Boston Terrier di buona qualità da un allevatore qualificato. Per questo i Boston Terrier sono piuttosto rari e costosi!

– Mentre i Boston Terrier in genere sono cani tranquilli e gentili, non inclini a abbaiare o ad aggressività, i maschi possono essere un po’ ribelli nei confronti degli altri cani. Questo soprattutto se sentono che stanno invadendo il loro territorio.

– I Boston Terrier possono essere ghiotti di cibo, quindi monitora le loro condizioni e assicurati che non diventino sovrappeso.

– Possono essere testardi, quindi la persistenza e la coerenza sono vantaggi decisivi nei metodi di allenamento. Sono sensibili al tono di voce e la punizione può farli chiudere in loro stessi, quindi l’allenamento dovrebbe essere positivo e motivazionale.

– Per ottenere un cane sano, non comprare mai un cucciolo da un allevatore irresponsabile, un negozio di animali o un allevamento non “certificato”. Cerca un allevatore rispettabile che metta alla prova i suoi cani da riproduzione per assicurarsi che siano privi di malattie genetiche che potrebbero trasmettere ai cuccioli e che abbiano un temperamento sano.

Il pedigree dei genitori in questo caso è un must, per avere la certezza di evitare problemi genetici.

Storia del Boston Terrier

boston terrier 2Sebbene tutti siano d’accordo sul fatto che il Boston Terrier sia nato alla fine del 1800 a Boston, nel Massachusetts, ci sono storie diverse su come è nata la razza.

Una storia narra che cocchieri di famiglie benestanti svilupparono la razza incrociando Bulldogs e l’ormai estinto White Terrier inglese per creare una nuova razza da combattimento.

Un altro resoconto è che un bostoniano di nome Robert C.Hooper importò un incrocio Bulldog / English Terrier di nome Judge dall’Inghilterra nel 1865 perché ricordava a Hooper un cane che aveva avuto nella sua infanzia. Ancora un’altra storia è che Hooper acquistò Judge da un altro bostoniano, William O’Brian, intorno al 1870.

Anche se potremmo non sapere mai quale storia è vera, il fatto è che c’era, in effetti, un cane di nome Judge, e che da lui proviene la razza che conosciamo oggi come Boston Terrier.

Secondo “The Complete Dog Book”, Judge era “un cane ben costruito e di alta stazionamento” del peso di circa 15 Kg. Era di un colore tigrato scuro con una fiammata bianca sul viso e una testa quadrata, a blocchi.

Judge fu fatto accoppiare solo una volta con un cane bianco di 10 Kg di nome Burnett’s Gyp (o Kate) che apparteneva a Edward Burnett, di Southboro, Massachusetts, da cui nacque un cucciolo, un maschio di nome Well’s Eph.

A detta di tutti, la progenie di Judge e Kate non era un cane attraente, ma aveva altre caratteristiche che Hooper e i suoi amici ammiravano, quindi fu ampiamente allevato.

Uno dei suoi accoppiamenti è stato con una femmina di nome Tobin’s Kate, che pesava solo 10 Kg e aveva una testa abbastanza corta. Aveva un colore tigrato dorato e una coda dritta a tre quarti. Si pensa che la loro prole sia stata allevata con uno o più Bulldog francesi per formare le basi per il Boston Terrier che conosciamo oggi.

Tuttavia all’inizio non erano chiamati Boston Terrier. La moltitudine della prole di Eph fu chiamata con vari nomi, tra cui teste di proiettile, bull-and-terrier dalla testa tonda, terrier americani e bulldog di Boston.

Nel 1889, circa 30 proprietari di Boston Bull Terrier formarono l’American Bull Terrier Club e li chiamarono Round Heads o Bull Terrier.

Gli appassionati di Bull Terrier e Bulldog si sono opposti al nome. Dal momento che la contingenza del Bulldog aveva molto potere nell’American Kennel Club (AKC) a quel tempo, i fan del Boston Bull Terrier decisero che la discrezione era la parte migliore del valore e cambiarono il nome del loro club nel Boston Terrier Club, in omaggio al luogo di nascita della razza. La gente iniziò a riferirsi alla razza come Boston Bulls Terrier e infine in Boston Terrier.

boston-terrirer-4

La razza è stata riconosciuta dall’AKC nel 1893. Il Boston Terrier è stato uno dei primi cani non sportivi allevati negli Stati Uniti ed è stata la prima delle 10 razze made in America attualmente riconosciute dall’AKC.

All’inizio, il colore e i segni della razza non erano considerati molto importanti. Inoltre, sebbene i cani allevati rispettassero gli standard delineati dal club, c’erano molte incongruenze all’interno della razza. Dopo anni di consanguineità attenta per impostare il tipo, è stato sviluppato il Boston Terrier come lo conosciamo oggi. Nel 1900, i segni distintivi e il colore della razza erano scritti scrupolosamente nello standard, rendendoli una caratteristica essenziale della razza.

I Boston Terrier divennero rapidamente popolari negli Stati Uniti. Nel 1915, i Boston Terrier erano la razza più popolare negli Stati Uniti, rimanendo nelle prime dieci razze più popolari fino agli anni ’60 e in cima alla lista nel 1920 e nel 1930.

Gli attori e le attrici di Hollywood adoravano (e adorano) i Boston Terrier. La star del cinema muto Pola Negri, l’amante di Rodolfo Valentino, avrebbe portato il suo Boston Terrier, Patsy, con lei ovunque, compresi ristoranti e discoteche. Quando uno dei ristoranti si è rifiutato di lasciarla entrare con il suo amato cane, è uscita di corsa gridando “No Patsy, no Pola. Arrivederci per sempre!”.

Nel 1976, il Boston Terrier fu scelto come cane per il bicentenario degli Stati Uniti. Tre anni dopo, fu nominato cane ufficiale dello stato del Massachusetts. Rhett the Boston Terrier è la mascotte della Boston University.

Taglia

Il Boston terrier è un cane di taglia piccola ma compatto. Si distingue in tre pesi, leggeri sotto i 6,75 kg, medi tra i 6,25 kg e i 9 kg e i pesanti dai 9 kg e non oltre gli 11,25 kg.

In generale il Boston terrier non dovrebbe mai superare i 13 Kg.

È corto, muscoloso con muso corto e occhi grandi, scuri ed espressivi. Le orecchie sono dritte e appuntite, le zampe slanciate. Il pelo è corto e lucido.

Carattere

Il Boston Terrier è un cane vivace, intelligente e affettuoso con un temperamento gentile ed equilibrato. Possono, tuttavia, essere testardi, quindi la persistenza e la coerenza sono indispensabili durante l’allevamento.

Come ogni cane, il Boston Terrier ha bisogno di socializzazione precoce – esposizione a molte persone, immagini, suoni ed esperienze diverse – quando è molto piccolo. La socializzazione aiuta a garantire che il cucciolo di Boston Terrier cresca senza paure, fobie e sia in grado di affrontare in maniera solida la vita da adulto.

Salute

boston-terrier-5I Boston Terrier sono generalmente sani, ma come tutte le razze, sono inclini a determinate condizioni di salute. Non tutti i Boston Terrier riceveranno una o tutte queste malattie, ma è importante esserne consapevoli se stai considerando questa razza.

Se stai acquistando un cucciolo, trova un buon allevatore che ti mostrerà i pedigree di entrambi i genitori del cucciolo. Le autorizzazioni sanitarie dimostrano che un cane è stato testato per eventuali problematiche genetiche. Inoltre garantisce di evitare accoppiamenti fra consanguinei.

Possibili patologie del Boston Terrier

Cataratta. I Boston Terrier sono inclini a sviluppare cataratta sia giovanile che adulta. La cataratta giovanile si sviluppa tra le otto settimane di età e i 12 mesi. Mentre a volte puoi vedere la cataratta giovanile, a volte possono essere rilevati solo da un oculista veterinario utilizzando un test CERF (Canine Eye Registration Foundation). Al momento dell’acquisto di un cucciolo di Boston Terrier, è consigliabile chiedere all’allevatore se il cucciolo è stato testato per la cataratta giovanile.

Cherry eye: il Cherry eye è un prolasso della ghiandola della terza palpebra che si ritiene sia di origine genetica. Si verifica spesso nei cani di età inferiore a un anno. Alcuni veterinari riposizionano chirurgicamente la ghiandola nel suo sito originale alla base della terza palpebra, mentre altri rimuovono del tutto la ghiandola prolasso.

Lussazione rotulea: noto anche come “ginocchio scivolato”, questo è un problema comune nei cani di piccola taglia. È causato quando la rotula, che ha tre parti – il femore (osso della coscia), la rotula (rotula) e la tibia (polpaccio) – non è allineata correttamente. Ciò provoca una zoppia nella gamba o un’andatura anomala nel cane. È una malattia che è presente alla nascita, sebbene l’effettivo disallineamento o lussazione non si verifichi sempre molto più tardi. Lo sfregamento causato dalla lussazione rotulea può portare all’artrite, una malattia degenerativa delle articolazioni.
Ci sono quattro gradi di lussazione rotulea, che vanno dal grado I, una lussazione occasionale che causa zoppia temporanea nell’articolazione, al grado IV, in cui la rotazione della tibia è grave e la rotula non può essere riallineata manualmente. Questo conferisce al cane un aspetto con le gambe arcuate. Gravi gradi di lussazione rotulea possono richiedere una riparazione chirurgica.

Soffi cardiaci: si tratta di un suono debole o forte, aspro, rigurgitante nel cuore, specialmente nell’area della valvola mitrale dove un difetto causa un riflusso di sangue nell’atrio sinistro. Per questo motivo, il cuore non è efficiente come dovrebbe essere nel fornire sangue al corpo. Il trattamento spesso comprende una dieta a basso contenuto di sodio, limitazione dell’esercizio fisico, diuretici e farmaci.

Sordità: i Boston Terrier hanno un’alta incidenza di sordità in una o entrambe le orecchie. Gli allevatori dovrebbero sottoporre i cuccioli a test BAER per determinare lo stato delle orecchie dei cuccioli prima che vadano nelle nuove case. Nota che i Boston Terrier che sono bianchi su più di un terzo della testa e / o del corpo tendono a produrre più cuccioli sordi.

Allergie: i Boston Terrier possono soffrire di una varietà di allergie, che vanno dalle allergie da contatto alle allergie alimentari. Se il tuo Boston si lecca le zampe o si strofina molto la faccia, potrebbe avere un’allergia. Le allergie possono essere diagnosticate dal veterinario.

Megaesofago: questo è un difetto nella struttura dell’esofago che induce un cane a rigurgitare il cibo non digerito. Il rigurgito differisce dal vomito in quanto generalmente non vi è alcun preavviso che accadrà, mentre con il vomito è implicato uno sforzo visibile.

Starnuto inverso: lo starnuto inverso è una condizione che può verificarsi in qualsiasi momento nella vita del tuo Boston Terrier. Generalmente si verifica quando il tuo cane è eccessivamente eccitato, ingoia il suo cibo troppo velocemente o è influenzato dal polline nell’aria. Le secrezioni nasali cadono sul palato molle, facendolo chiudere sopra la trachea. Il cane emette un sibilo e potrebbe allarmarsi. Parla con lui in modo rassicurante e cerca di farlo rilassare per abbreviare l’episodio. Alcune persone dicono che pizzicare le narici chiuse o tenere il palmo della mano sul naso in modo che il cane sia costretto a respirare attraverso la bocca è il modo più rapido per fermare lo starnuto inverso. Puoi anche provare ad accarezzargli la gola.

Ricorda che queste sono solo le più comuni patologie, ma non è assolutamente detto che il tuo Boston Terrier ne soffra!

Anzi, prendendo un cane con pedigree, la cui salute dei genitori è certificata, è altamente probabile che si avranno solo problemi minori e in tarda età-

Esercizio fisico

Il Boston Terrier è un cane vivace, ma non ha esigenze di esercizio eccessive.

È relativamente inattivo al chiuso e adatto per gli appartamenti o per coloro che non hanno un cortile. Ama fare una passeggiate relativamente brevi e giocare in un cortile, ma sarà in grado di tenerti testa se vorrai fare un passeggiata un po’ più lunga del solito.

Ricordati che il suo peggior nemico è il caldo. In inverno avrà molte più energie!

I Boston sono sensibili al tono di voce e la punizione verbale può spaventarli, quindi l’allevamento dovrebbe essere di tranquillo e motivazionale. Usa tecniche positive come ricompense, elogi e giochi!

Alimentazione

Quanto mangia il tuo cane adulto dipende dalla sua taglia, età, corporatura, metabolismo e livello di attività.

I cani sono individui, proprio come le persone, e non hanno tutti bisogno della stessa quantità di cibo. Inutile dire che un cane molto attivo avrà bisogno di più di un cane teledipendente.

Anche la qualità del cibo per cani che acquisti fa la differenza: migliore è il cibo per cani, più sano sarà il cane nel lungo periodo.

I Boston Terrier possono essere ghiotti di cibo, quindi monitora le condizioni e assicurati che non diventi sovrappeso. Possono anche essere inclini alla flatulenza, che può essere correlata alla loro dieta. Usa alimenti di alta qualità per limitare questo problema!

Ti potrebbe interessare 👉 Le migliori crocchette al Mondo per qualità degli ingredienti

Colore del pelo e toelettatura

Il Boston Terrier possiede un pelo liscio e sottile solitamente in tre colori: nero, foca (sembra nero ma ha una sfumatura rossastra se visto alla luce del sole) o tigrato, tutti con muso e faccia bianchi più una fiammata sul petto, dando l’impressione, appunto, di indossare uno smoking.

I Boston Terrier non sono disponibili in tinta unita come nero, grigio, o bianco. Diffida degli allevatori che cercano di venderti uno di questi cani a causa del colore “raro”. Non attenersi allo standard di razza è un segnale di avvertimento di un allevatore di bassa qualità.

I Boston Terrier sono facili da curare. Spazzolali settimanalmente con una spazzola a setole dure e lavali con uno shampoo secco in polvere e un panno umido, oppure fai loro un bagno occasionale quando necessario.

Attenzione agli occhi: poichè sono così grandi e prominenti, è opportuno pulire il viso ogni giorno e controllare gli occhi per segni di arrossamento o irritazione.

Spazzola i denti del Boston Terrier almeno due o tre volte alla settimana per rimuovere l’accumulo di tartaro e i batteri che si annidano al suo interno. La spazzolatura quotidiana è ancora meglio se vuoi prevenire le malattie gengivali e l’alitosi.

Taglia le unghie una o due volte al mese se il tuo cane non le lima naturalmente. Se riesci a sentirle toccare sul pavimento, sono troppo lunghe. Le unghie dei piedi del cane hanno vasi sanguigni al loro interno e se tagli troppo puoi causare sanguinamento e il tuo cane potrebbe non collaborare la prossima volta che vede prenderti il tagliaunghie! Quindi, se non hai esperienza nel tagliare le unghie dei cani, chiedi consigli a un veterinario o un toelettatore.

Il Boston Terrier perde pochissimo pelo ed è un cane ipoallergenico.

Le orecchie del Boston Terrier dovrebbero essere controllate settimanalmente per rossore o cattivo odore, che può indicare un’infezione. Quando controlli le orecchie del tuo cane, puliscile con un batuffolo di cotone inumidito con un detergente per orecchie delicato e con pH bilanciato per aiutare a prevenire le infezioni.

Non inserire nulla nel condotto uditivo; basta pulire l’orecchio esterno.

Inizia ad abituare il tuo Boston Terrier a essere spazzolato ed esaminato quando è un cucciolo. Tocca spesso le sue zampe – i cani sono suscettibili ai loro piedi – e guarda dentro la sua bocca.

Rendi la toelettatura un’esperienza positiva piena di lodi e ricompense e getterai le basi per facili esami veterinari e altri controlli quando sarà adulto.

Mentre lo pulisci, controlla se ci sono piaghe, eruzioni cutanee o segni di infezione come arrossamento, tenerezza o infiammazione sulla pelle, nel naso, nella bocca, negli occhi e sui piedi.

Gli occhi dovrebbero essere chiari, senza arrossamenti o secrezioni. Il tuo attento esame settimanale ti aiuterà a individuare precocemente potenziali problemi di salute.

Usa questi accorgimenti, e vedrai che il tuo Boston Terrier avrà una vita lunga, sana, e ti vorrà un mondo di bene! (Per quanto “schizzinosi”, i cani sanno perfettamente che ti stai prendendo cura di loro).

Bambini e altri animali domestici

Il Boston Terrier ama i bambini ed è un eccellente compagno di giochi per loro. È abbastanza piccolo da non poter far loro male con la mole, ma abbastanza grande da non ferirsi facilmente. In generale, va d’accordo con altri cani e gatti, soprattutto se ha socializzato con loro in tenera età.

Ecco dunque tutto quello che devi sapere su questo meraviglioso piccolo grande cane!

Se hai domande, chiedici nei commenti! A presto!

Commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments